Timeout Channel

Il Portale dello Sport

Lazio-Spezia: le pagelle

Immagine presa da 'laziostory.it'

Condividi l'articolo

Lazio-Spezia 2-1. Marcatori: 56′ Lazzari (L), 73′ Verde (S), 89′ Caicedo (L).

Reina 6 – non viene chiamato in causa spesso durante il corso della gara. Compie due buoni iterventi nel primo tempo. Sulla rovesciata di Verde non può nulla.

Marusic 5,5 – non gioca male, ma la prestazione è di livello inferiore rispetto a quelle a cui ci ha abituato in questa stagione. Si lascia cadere troppo facilmente sul gol dello Spezia.

Acerbi 6,5 – sicuro e affidabile. Vince il duello fisico sia con Piccoli che con Nzola.

Radu 6 – l’esperienza in questo gioco e importantissima, e lui di esperienza ne ha da vendere. Compie la sua partita senza particolari sbavature.

Lazzari 6,5 – tutto perfetto fino al momento dell’espulsione. Peccato, il cartellino rosso gli toglie mezzo punto. A certi livelli e in certe situazioni di gioco è doveroso sapere controllare le proprie reazioni.

Milinkovic-Savic 6 – non compie la sua miglior prestazione, probabilmente gli manca il suo compagno di reparto Luis Alberto. Forse Inzaghi lo ha tolto dal campo troppo presto. Dal 72′ Akpa Akpro 6 – sostituisce degnamente il suo compagno.

Lucas Leiva 6 – è una prestazione crescente la sua. Ottima palla recuperata in occasione del primo vantaggio biancoceleste. Dal 77′ Cataldi 6 – prende la sufficienza grazie alla scivolata che precede il triplice fischio. Segno di determinazione e voglia di guadagnare i tre punti.

Pereira 6 – sostituire Luis Alberto dal primo minuto non è semplice, ma lui non sfigura in un match tutt’altro che facile. Dal 52′ Luis Alberto 6,5 – entra e cambia la gara della Lazio, il ritmo di gioco si alza. Dimostra di essere fondamentale per questa squadra, anche in condizioni non ottimali.

Lulic 5,5 – il 2020 trascorso da infortunato purtroppo si fa sentire. Recuperare la miglior condizione alla sua età non è una passeggiata. Dal 52′ Fares 5,5 – non entra male in campo, ma lascia troppo spazio a Verde, il che gli consente di coordinarsi tranquillamente per segnare.

Correa 5,5 – prestazione al di sotto delle aspettative. Agisce egoisticamente, spreca occasioni, per condire il tutto si fa anche espellere. Prende mezzo voto in più grazie all’assist fornito a Lazzari.

Immobile 5,5 – anche oggi Ciro non riesce a trovare la via del gol. Tuttavia si sacrifica per la squadra, lotta, fa capire che lui c’è. Dal 72′ Caicedo 7 – ormai è una garanzia, nei minuti finali segna sempre. Si prende la responsabilità di tirare un calcio di rigore che pesa tanto, spiazza l’estremo difendore dello Spezia.

MVP Caicedo 7

Inzaghi 6 – la Lazio non gioca una partita brillante, ma riesce a vincere. Ottima l’intuizione di far entrare Caicedo e Luis Alberto, anche se non nella miglior condizione fisica. Probabilmente la fisicità di Savic sarebbe servita nel finale di gara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *