Timeout Channel

Il Portale dello Sport

Le assenze penalizzano l’Atlante. Inevitabile ko a Verona

Condividi l'articolo

Tezenis Verona – Atlante Eurobasket Roma 89-57

Tezenis Verona: Beghini 2, Greene IV 13, Caroti 5, Colussa 4, Guglielmi 5, Tomassini 8, Candussi 17, Jones 14, Rosselli 5, Pini n.e., Severini 11, Janelidze 5
All. Ramagli
Ass. All. Comazzi, Dall’Ora

Atlante Eurobasket Roma: Olasewere 16, Cepic 4, Fanti 11, Viglianisi 7, Cicchetti 3, Bischetti, Magro , Staffieri, Antonaci, Romeo 12
All. Pilot
Ass. All. Crosariol, Zanchi

Dopo il brillante successo interno nella gara infrasettimanale con l’Urania Milano, non arriva il colpaccio contro la forte Tezenis Verona per un’ Atlante Eurobasket Roma che, per la terza volta consecutiva in questa fase ad orologio, non poteva schierare il bomber Gallinat e ancora, dopo la gara con Milano, Bucarelli non in grado di calcare il parquet veneto. Per entrambi il rientro è prossimo, ma nella gara in oggetto la loro assenza è stata fondamentale per l’esito di una gara già difficile se al completo. Pilot iniziava con lo stesso quintetto del turno precedente Romeo, Olasewere, Viglianisi, Staffieri e Magro, ma stavolta il match era in equilibrio solo nei minuti iniziali poi Severini e Candussi permettono ai veronesi di allungare fino al 24 a 11 del decimo. Nel secondo quarto iniziavano bene i romani con 6 punti consecutivi frutto dei due canestri di Romeo e di uno di capitan Fanti, ma coach Ramagli dopo un pronto timeout ritrovava il meglio dai suoi che riallungavano fino al rassicurante 41 a 22 di metà gara. Al ritorno in campo l’Atlante tenta di reagire con Fanti e Viglianisi, ma i padroni di casa replicano sempre prontamente con Jones, Candussi e Tomassini. Si va all’ultima frazione con la fatica che prevale sulla grinta tra i giocatori ospiti penalizzati da rotazioni limitate e Tezenis che allunga ancora fino ad un abbastanza pesante -32 finale per i romani che però non compromette il futuro, per prossimi impegni che vedranno l’organico al completo che tenterà di salire ulteriormente in una classifica che vede l’Atlante a quota 4 nel girone della fase ad orologio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *