Timeout Channel

Il Portale dello Sport

Roma-Sassuolo (le pagelle)

Condividi l'articolo

Rui Patricio 7.5 – Non ha responsabilità particolari sul gol di Djuricic che vale l’1-1. Poi si supera con due interventi decisivi su Boga. Una garanzia in senso assoluto.

Karsdorp 5.5 – Suda, corre, infaticabile in entrambe le fasi ma nel finale crolla e commette errori potenzialmente rischiosi.

Mancini 6- Si perde colpevolmente Boga, che dà il là ad un’occasione potenzialmente pericolosa. Lo abbiamo visto in condizioni di forma migliori.

Ibanez 5.5 – Condizionato da un’ammonizione troppo severa nei primi 45’, cala alla distanza dopo aver iniziato bene. Il liscio sulla rete dell’1-1 ospite gli abbassa inevitabilmente il voto.

Vina 6 – Rientrato nella Capitale dal Sudamerica appena 36 ore prima del match, tiene il campo ma nel finale sbaglia su Scamacca che va in gol. Menomale che l’ex è in fuorigioco e arbitro annulla. Il mezzo voto in più rispetto a Karsdorp è per l’attenuante generica del jet lag.

Cristante 6.5 – Un calciatore trasformato dalla cura-Mou. Incostante e confusionario in passato, è diventato uno tra i calciatori più costanti tra i giallorossi. E fa gol con la freddezza di un attaccante navigato.

Veretout 6 – Reduce da un ottimo debutto con i Blues transalpini, non è al top ma neanche sfigura.

Zaniolo 6 – Arriva dalle fatiche in azzurro e da una contusione alla coscia rimediata sempre in Nazionale. L’impegno non manca, la condizione è ancora in fase di rodaggio.

Pellegrini 6.5 – Dai suoi piedi parte lo schema su calcio di punizione che  Cristante trasforma in gol. Molto sfortunato in tre occasioni nel secondo tempo, in cui avrebbe meritato il gol. Il gioco della Roma non può prescindere dal Capitano, ormai una sicurezza.

Mkhitaryan 6 – Discreta prestazione per l’armeno.

Abrham 6 – Tammy si fa male ad una caviglia nel primo tempo, poi però stringe i denti, resta il campo e nella ripresa prende anche un palo. Il terzo legno dal suo approdo in giallorosso.

All. Mourinho 6 – Sprona a gran voce i suoi nei momenti di maggiore difficoltà, protesta giustamente per qualche fischio arbitrale discutibile. Memorabile la corsa a perdifiato per festeggiare il gol di El Shaarawy.

El Shaarawy (dal 24’st) 7 – Sostituisce Mkhitaryan, in pieno recupero il suo tiro a giro regala alla Roma la vittoria.

Shomurodov (dal 29’st) sv – Entra al posto di Veretout.

Carles Peres (dal 29’st) sv – Rileva uno stanco Zaniolo.

Reynolds (dal 43’st) sv – Dà il cambio a Karsdorp.

MVP

Rui Patricio 7.5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *