Condividi l'articolo

Oltre all’infortunato Mkhitaryan, contro il Venezia all’Olimpico non ci sarà Mancini che è squalificato. In più in extremis Zaniolo accusa un lieve problema muscolare e Mourinho lo porta solo in panchina. Nel 3-4-2-1 iniziale varato dal portoghese la novità più importante è il ritorno dall’inizio di Spinazzola a dieci mersi dall’infortunio di Italia-Belgio. Titolari anche Kumbulla e Maitland-Niles. In campo vanno questi 11: Rui Patricio in porta, a protezione del quale agisce la retroguardia Kumbulla-Smalling-Ibanez; sulla corsia destra Maitland-Niles, in mezzo Cristante e Veretout, quarto a sinistra Spinazzola; davanti Carles Perez e Pellegrini ad imbeccare Abrham. La Roma sfoggia questa sera la nuova casacca varata dallo sponsor tecnico New Balance per la stagione 2022/23. Il Venezia, da oggi matematicamente in B, ha quattro indisponibili di lungo corso (i portieri Lezzerini e Romero più Modolo e Sigurdsson). Mister Soncin per l’occasione si affida anch’esso ad un 3-4-2-1 Maenpaa confermato tra i pali: Ampadu, Caldara e Ceccaroni i tre dietro; Mateju esterno destro, Crnigoj e Vacca centrali, a sinistra Haps, poi Aramu e Kiyine tra le linee alle spalle di Okereke. Come dodicesimo tra i lagunari il ’98 brasiliano Bruno Bertinato, tornato la scorsa estate dal prestito alla Vis Pesaro.

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Kumbulla, Smalling, Ibanez; Maitland-Niles, Cristante, Veretout, Spinazzola; Carles Perez, Pellegrini; Abrham. All. Josè Mourinho. CONFERMATA

VENEZIA (3-4-2-1): Maenpaa; Ampadu, Caldara, Ceccaroni; Mateju, Crnigoj, Vacca, Haps; Aramu, Kiyine; Okereke. All. Andrea Soncin. CONFERMATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *