Timeout Channel

Il Portale dello Sport

ROMA-VENEZIA 1-1 (le pagelle)

Condividi l'articolo

Rui Patricio 6 – Sostanzialmente privo di responsabilità sul gol di Okereke, per il resto inoperoso o quasi.

Kumbulla 5.5 – Va a corrente alternata, fa cose buone ed altre molto meno. Si fa sorprendere come gli altri due colleghi di reparto dal cross di Aramu da cui nasce il gol di Okereke.

(dal 1’st) El Shaarawy 6 – Si fa notare in diverse occasioni. Si mangia un gol fatto in pieno recupero.

Smalling 6 – Esperienza e pedigree gli permettono di fare meglio degli altri due ai quali tra l’altro, come spesso accade, dà una grossa mano.

Ibanez 5.5 – Anche il brasiiano non brilla quanto a costanza e continuità nei 90’, in occasione dello 0-1 è in pauroso ritardo. Il rischio che faccia la frittata è sempre dietro l’angolo.

Maitland-Niles 5 – Impacciato più o meno come sempre, combina poco o nulla. Nella ripresa resta negli spogliatoi.

(dal 1’st) Karsdorp 6 – Gioca molto alto, quasi in linea con Carles Perez per provare a sbloccare la situazione in attacco.

Cristante 6.5 – Aramu che galleggia tra le linee dà non pochi grattacapi ai due mediani di Mourinho, limitandone l’iniziativa. Ritmi un po’ troppo compassati. Meglio nel secondo tempo, colpisce la traversa da fuori area con un potente destro. Si riscatta col passaggio illuminante per Pellegrini da cui origina il gol del pari.

Veretout 6 – Più o meno il giudizio è gemello con quello relativo a Cristante sebbene Jordan, rispetto al compagno di reparto, sia un po’ più preciso nei passaggi.

(dal 15’st) Shomurodov 6.5 – Sta là sornione in attesa dell’occasione giusta, che arriva quando su assist di Pellegrini beffa Maenpaa col tacco per l’1-1.

Spinazzola 6.5 – Torna titolare a dieci mesi dal grave infortunio al tendine d’Achille, entrando subito nel vivo sia mentalmente che dal punto di vista fisico. Quando va in uno contro uno mette il panico nella difesa ospite. Gran rientro! Esce alla fine del primo tempo.

(dal 1’st) Zalewski 6 – Si fa notare per l’abituale personalità da calciatore navigato. A venti dalla fine Mou lo dirotta a destra, poi torna a sinistra. Anche il polacco di Tivoli come Pellegrini e Cristante battezza la traversa.

Carles Perez 5.5 – Inizia bene, provandoci diverse volte col suo sinistro a giro, poi cala alla distanza. Si vede che i mezzi li ha, non sempre li sfrutta a dovere.

(dal 37’st) Volpato sv

Pellegrini 7 – Le cose più interessanti le fa proprio il capitano, centrando la traversa due volte su punizione. Ma non solo: è il migliore della mediana giallorossa, sua l’imbeccata per Shomurodov che fa 1-1.

Abrham 5.5 – Un po’ isolato, gli arrivano pochi palloni giocabili. Si procura nel primo tempo una buona palla gol, la conclusione è debole.

All. Mourinho 6.5 – Vede male la squadra nei primi 45’, nella seconda frazione – anche approfittando dell’uomo in più – apporta i necessari correttivi passando tatticamente ad un 4-2-3-1. Il gioco migliora e con esso anche il risultato. Ma è incredibile che in superiorità numerica per oltre un’ora, non riesca a vincerla.

MVP: Pellegrini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.