Timeout Channel

Il Portale dello Sport

Benacquista Ass. Latina-Acea Virtus Roma, le parole di capitan Maresca alla vigilia

Condividi l'articolo

marescaconiUMBERTO ZANCHI (assistant coach Acea Virtus Roma)

Domani ci aspetta una gara molto complicata, in trasferta sul campo di una squadra che sa essere molto pericolosa, soprattutto sugli esterni. Veniamo da una sconfitta bruciante con Trapani che vogliamo prontamente riscattare, mi aspetto partita nervosa soprattutto perché entrambe le squadre occupano una posizione di classifica che non lascia margine d’errore. Dovremo contenere il loro ritmo alto soprattutto riguardo gli esterni, stare attenti nella transizione difensiva e fare attenzione su tutte quelle situazioni tattiche che ogni squadra in fase di trasformazione può usare come armi, come i cambi difensivi o l’utilizzo della zona.

GIULIANO MARESCA (capitano Acea Virtus Roma)

La partita di domani contro Latina rappresenta uno snodo cruciale per noi, le ultime due sconfitte contro Siena e Trapani, unite ai risultati delle altre squadre, ci hanno trascinato nella zona calda della classifica e una vittoria al PalaBianchini ci riporterebbe in una situazione di tranquillità. La Benacquista ha cambiato volto rispetto alla gara di andata, affronteremo una squadra tutta nuova che ha perso elementi importanti come Stanback e Mosley ma che proprio in questi giorni ha firmato due giocatori che potranno dare un contributo importante in questo rush finale come Fall e Lilov. I cambiamenti del roster rendono più difficile individuare i punti di riferimento della formazione pontina, dovremo trovare le giuste contromisure sia in attacco che in difesa per giocare contro una squadra di taglia inferiore rispetto a quella che abbiamo affrontato solo qualche mese fa. Fondamentale sarà anche l’aspetto mentale: dovremo rimanere lucidi e concentrati per sfruttare al meglio ogni possesso senza farci trasportare dalla frenesia, giocando come abbiamo dimostrato di saper fare.

FRANCO GRAMENZI (coach Benacquista Ass. Latina)

Il nostro obiettivo primario resta quello del consolidamento in questa categoria, come già detto nel corso dell’estate scorsa, perché per la città di Latina e per il club nerazzurro rimanere nella seconda lega nazionale è motivo di orgoglio. In questa stretta finale delle ultime tre partite della regular season non ci si può soffermare a fare conti, ma è necessario pensare a vincere per provare a raggiungere l’obiettivo della permanenza in A2 al più presto. Chiaramente vincendo sabato faremmo un passo in avanti verso la nostra meta e potremmo anche guardare avanti con prospettive diverse, ma non dobbiamo trascurare il fatto che allo stato attuale c’è ancora la possibilità di dover passare attraverso i play out per conquistare la salvezza, quindi dobbiamo essere pronti e preparati a ogni eventualità. La sfida di sabato sera con Roma è molto difficile perché la formazione capitolina, pur non avendo una panchina particolarmente profonda, ha però un quintetto di giocatori molto esperti che hanno militato con squadre di alto livello e che hanno disputato più volte i playoff di categoria. Dal canto nostro, attualmente abbiamo una panchina più lunga, grazie alla famiglia Benacquista che si è mossa subito per rinforzare il roster con l’inserimento dei due nuovi atleti, ma è anche vero che non mancheranno le difficoltà di gestione del complesso della squadra all’interno di una partita, proprio in virtù del nuovo assetto del gruppo. Abbiamo avuto poco tempo per inserire i due nuovi giocatori, ma sicuramente potranno darci un aiuto importante in una partita delicata come quella di sabato con la Virtus.

RICCARDO TAVERNELLI (playmaker Benacquista Ass. Latina)

Sabato sera affronteremo una sfida fondamentale e difficilissima. Conquistare i due punti in palio ci consentirebbe di fare un grande passo avanti per raggiungere l’obiettivo della permanenza nella categoria, ma ci permetterebbe anche di lasciare uno spiraglio aperto alla possibilità di prendere parte ai playoff. Ovviamente, si tratterà di una gara molto complessa perché la Virtus Roma si trova nelle stesse nostre condizioni ed esattamente con gli stessi punti in classifica, quindi dal canto loro verranno a Latina con grande determinazione e voglia di vincere. È chiaro che la nostra squadra con la partenza di Mosley sta vivendo un momento di assestamento cercando di adattarsi alle nuove gerarchie e ognuno di noi deve dare quel qualcosa in più che permetta di sopperire all’assenza di un elemento importante come Will. Roma è un avversario ostico dotato di un roster di buon livello e giocatori del calibro di Voskuil, ottimo tiratore e protagonista indiscusso di tante partite, e Olasewere che sta giocando molto bene e con la sua fisicità sotto le plance riesce a essere decisivo, ma noi daremo il massimo per cercare di contrastarli. Sabato scenderemo sul parquet del PalaBianchini con tutta l’energia e l’impegno possibile contando anche sulla presenza numerosa del nostro pubblico, che ci ha sostenuto per tutta la stagione e al quale desideriamo regalare un nuovo sorriso.

Matteo Buccellato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.