Timeout Channel

Il Portale dello Sport

IL 2-2 NON BASTA: LA LAZIO SALUTA L’EUROPA

ROME, ITALY - FEBRUARY 24: Ciro Immobile of SS Lazio battles for possession with Pepe and Vitinha of FC Porto during the UEFA Europa League Knockout Round Play-Offs Leg Two match between Lazio Roma and FC Porto at Olimpico Stadium on February 24, 2022 in Rome, Italy. (Photo by Paolo Bruno/Getty Images)

Condividi l'articolo

ROMA – ‘Arrivederci al prossimo anno’, è questo l’augurio dei tifosi laziali in un’ amara serata biancoceleste. La Lazio pareggia 2-2 contro il Porto, ma ciò non basta per passare il turno. I portoghesi avanzano, arrestando la squadra capitolina. Tuttavia, la formazione di Maurizio Sarri – largamente applaudito sotto la Curva Nord – esce a testa alta da uno scontro tutt’altro che semplice. Ora, nonstante l’amara delusione, i biancocelesti avranno l’opportunità di concentrarsi esclusivamente sulla Serie A, e perché no, inserirsi nella lotta al quarto posto, dato che è lontano solamente 4 lunghezze.

LA GARA

Inizia nel migliore dei modi la sfida per la Lazio. Al 19′ Pepe sbaglia l’uscita difensiva, Immobile ne approfitta e batte Diogo Costa, siglando il vantaggio. Passano pochi istanti e Ciro gonfia nuovamente la rete, ma il gol viene annullato per fuorigioco. Da qui il Porto si risolleva. Al 30′, il direttore di gara Aytekin, dopo aver consultato il VAR, assegna un calcio di rigore ai portoghesi sanzionando il contatto di Milinkovic-Savic. Tiro dagli undici metri trasformato poi da Taremi. Nella seconda metà di gara il Porto prende il via e sforna una palla-gol dietro l’altra, finché, al 68′ Uribe si inserisce in area, stoppa con il petto e chiude con il mancino, firmando l’1-2. Tuttavia, nonostante l’aspetto psicologico, la Lazio non molla. Luis Alberto prima infila dentro Raul Moro, che conclude fuori, poi con un tiro di esterno colpisce il palo in pieno. Anche Milinkovic-Savic si fa sentire, ma Diogo Jota gli nega il gol. Nel recupero Pepe impedisce che la sfera entri in porta con un salvataggio miracoloso sulla linea, rimendiando all’errore commesso sul gol di Immobile. Alla fine (95′)quando ormai non c’è più tempo per riaprire il discorso qualificazione’, il 2-2 arriva: Immobile tira colpendo il palo, Cataldi arriva sul pallone e lo mette dentro. Tuttavia, il triplice fischio è imminente, e il Porto si qualifica agli ottavi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.