Timeout Channel

Il Portale dello Sport

L’avversario di turno: U.S. Lecce

Condividi l'articolo

Un’opportunità per stupire

Il Lecce torna a giocare allo stadio Olimpico contro la Roma dopo due anni, nell’ultimo match dove le due squadre giallorosse si sono affrontate è finita 4-0 per la squadra che allora era allenata da Paulo Fonseca e sulla panchina dei salentini c’era Fabio Liverani. In questi due anni sia il Lecce che la Roma hanno cambiato allenatori, iniziando altri due progetti che le dirigenze delle squadre sperano di fare meglio dei predecessori.

Un’opportunità per stupire, così si può chiamare questa partita per il Lecce che deve giocare una partita a eliminazione diretta contro una big della Serie A, un match da dento o fuori con niente da perdere, la situazione ideale per giocare spensierato e per osare qualche giocata in più da parte dei giocatori.

La Coppa Italia del Lecce è iniziata il giorno di ferragosto, allo stadio Tardini contro il Parma, dove la squadra salentina si impose per 1-3 contro la squadra emiliana. Il 16 dicembre la squadra allenata da Marco Baroni affronta lo Spezia di Thiago Motta nel secondo turno, dove i giallorossi vincono 0-2 all’Alberto Picco. Vincendo tutte e due le sfide, malgrado la difficoltà di giocare sempre in trasferta, si è conquistata così l’ottavo di finale contro la Roma allo stadio Olimpico.

Il Lecce in campionato

Quest’anno stiamo assistendo in un campionato di Serie B molto equilibrato, con tante squadre che sognano la promozione diretta in Serie A. Con una partita in meno la squadra salentina si trova quinta in classifica, ad un punto da Benevento e Cremonese ed a tre punti dal Brescia secondo in classifica.

Grazie ad una difesa di ferro che il Lecce sta facendo un ottimo campionato, insieme al Pisa la squadra salentina detiene il primo posto della miglior difesa del campionato. Invece con 30 gol ha il quarto miglio attacco, alle spalle di Frosinone, Benevento e Brescia. Sempre in attacco il Lecce può contare nella coppia più prolifica della Serie B: quella formata da Gabriel Strefezza e Massimo Coda, che insieme hanno fatto ben 17 gol e 8 assist, a metà stagione.

Conferenza stampa, Baroni: “Nessun timore, altrimenti ci asfaltano”

Con la Roma è un big match.

“Questa gara è un premio per tutti. Possiamo misurarci contro una squadra importante con giocatori di livello internazionale. Al di là di chi andrà in campo per noi questo può essere motivo di impegno. Ho chiesto alla squadra una gara di coraggio, non dobbiamo snaturare il nostro gioco. Dobbiamo lanciare una sfida a noi stessi. Non potremo fare un calcio di timore, altrimenti ci asfaltano.”

Turnover?

“Ci sono un po’ di ragazzi che avranno l’opportunità di andare in campo. Tutti vorrebbero giocare, tuttavia abbiamo tanti incontri ravvicinati. Faremo il possibile comunque per onorare questa gara, per noi e per chi ci segue. Non voglio chiamare avvicendamenti, anche perché in questa gara avremo davvero bisogno di tutti.”

La Roma?

“Leggo quanto la Roma ci tenga a questa competizione, ne ha vinte nove e non fa bene da tempo in Coppa Italia. Siamo consapevoli che troveremo un avversario che vuole vincere a tutti i costi. Io però non voglio che la squadra vada lì a fare una partita diversa da quelle che facciamo in campionato.”

La storia del club

L’Unione Sportiva Lecce, milita in Serie B, la seconda divisione del campionato italiano di calcio. L’attuale sodalizio, costituito il 16 settembre 1927 dalla fusione tra i club locali della FBC Juventus e del Gladiator, fa risalire la propria origine al 1908, anno di fondazione del primo club cittadino, lo Sporting Club Lecce, attivo fino al 1923. I colori ufficiali del club sono il giallo e il rosso, il suo simbolo è una lupa che si trova sotto il leccio, emblema della città di Lecce.

La squadra disputa le proprie gare interne allo stadio Via del mare, che, inaugurato nel 1966 e ammodernato nel 1985, ha una capienza di 40 670 posti. Dal 2015 la proprietà del club appartiene ad un gruppo di soci guidati da Saverio Sticchi Damiani, attuale presidente.

Seconda società della Puglia per numero di campionati disputati nelle prime due serie professionistiche, conta 16 partecipazioni alla Serie A, categoria nella quale ha esordito nella stagione sportiva 1985-1986, e 28 partecipazioni alla Serie B, categoria in cui ha debuttato nella stagione sportiva 1929-1930. Il miglior piazzamento del Lecce in massima serie è il 9º posto del campionato 1988-1989. La squadra ha vinto una Coppa Ali della Vittoria come prima classificata in Serie B nel 2009-2010 e una Coppa Italia di Serie C nel 1975-1976.

Probabili formazioni

ROMA (4-2-3-1): Rui Patricio; Karsdorp, Kumbulla, Ibanez, Vina; Cristante, Sergio Oliveira; Carles Perez, Mkhitaryan, El Shaarawy; Shomurodov.

All. Mourinho.

LECCE (4-3-3): Gabriel; Gendrey, Lucioni, Dermaku, Barreca; Majer, Hjulmand, Gargiulo; Strefezza, Coda, Rodriguez.

All. Baroni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.