Timeout Channel

Il Portale dello Sport

LEICESTER-ROMA 1-1 (le pagelle)

Condividi l'articolo

Rui Patricio 6.5 – Efficace nella sostanzia, stilisticamente un po’ meno. Incolpevole sul gol, salva il risultato in diverse occasioni.      

Mancini 5 – Colpito duro ad una spalla in apertura, non è al top tuttavia il suo contributo non viene mai meno. In ogni caso partecipa alla frittata collettiva sul pareggio inglese facendo autogol.

Smalling 6.5 – Tornare in Terra d’Albione lo carica e CS6 non sbaglia un intervento. Chiusura quasi miracolosa sul tiro di Lookman scaturito da un errore di Abrham. Impreciso quando entra in ritardo su Dewsbury Hall causando una punizione, per il resto si rifà sbrogliando non poche situazioni a rischio.

Ibanez 6 – Non è impeccabile nei frangenti iniziali, poi col trascorrere dei minuti prende fiducia e si fa notare per qualche chiusura efficace. Tuttavia sbaglia l’anticipo aprendo la strada al pareggio di Barnes.

Karsdorp 5.5 – Concede qualcosa di troppo agli inglesi sulla corsia di sua competenza, prova sovente a salire pasticciando al momento del cross. Fermo come una statua di sale quando il Leicester fa 1-1.

Pellegrini 6.5 – Se  Zaniolo e Zalewski creano, Lorenzo concretizza andando a bersaglio con il pallone sotto le gambe di Schmeichel. Tredicesimo timbro stagionale, terzo in Coppa per il capitano.

(dal 39’st) Felix sv

Cristante 6 – Molte cose gli riescono, qualcosa lo fa meno bene, dà comunque i necessari equilibri alla squadra. Nel finale sparisce.

Mkhitaryan 6 – Mezzala nel centrocampo a cinque, ci mette il solito impegno e il proprio notevole bagaglio tecnico. Lascia dopo meno di un ora colpito duro da Albrighton.

(dall’11’st) Veretout 6 – Entra subito in partita e ci mette carattere ed esperienza.

Zalewski 6.5 – Da una sua iniziativa in velocità sulla mancina, chiusa con un perfetto assist, nasce l’azione del vantaggio romanista. Il 2002 d’origine polacca, collezionando presenze da titolare, ha ormai la faccia tosta di un veterano.

(dal 39’st) Vina sv

Zaniolo 6.5 – Attento a sfruttare ogni possibile palla giocabile, ha voglia di lasciare il segno nella sua prima semifinale europea. Un suo cambio gioco per Zalewski dà il la al gol del vantaggio.

(dal 24’st) Sergio Oliveira 6.5 – Con il suo ingresso in campo Mou cambia assetto ai suoi, puntando a gestire il risultato. Schmeichel gli nega la gioia del gol.

Abrham 6 – Il pressing del Leicester lo fa trovare spesso isolato, Tammy chiede a Zaniolo di venirgli incontro giocandogli più vicino. Prende anche il giallo per uno step on foot ai danni di un avversario. Non solo non gli capita l’occasione giusta per dire la sua, ma una sua buca rischia di propiziare il pari avversario. Nel finale entra in area gettando scompliglio tra gli avversari.

All. Mourinho 6.5 – Punta ancora su Zalewski e i fatti gli danno ragione, idem per la scelta di dare fiducia a Zaniolo. La sua Roma va in vantaggio, poi fa una partita di sofferenza rischiando anche molto. Però porta a casa un pari che, con il ritorno all’Olimpico, può essere un buon viatico verso la finale di Tirana.

MVP: Zalewski

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.