Timeout Channel

Il Portale dello Sport

MILAN-JUVENTUS 0-0: ALLA FINE E’ TUTTO UGUALE

Foto Spada/LaPresse 23 gennaio 2022 - Milano, Italia Sport, Calcio Milan vs Juventus - Campionato italiano di calcio Serie A TIM 2021/2022 - Stadio San Siro Nella foto: Rafael Leao (A.c. Milan); Giorgio Chiellini (Juventus F.C.); Alex Sandro (Juventus F.C.); Photo Spada/LaPresse January 23 , 2022 - Milan,Italy Sport, Soccer Milan vs Juventus - Italian Serie A Football Championship 2021/2022 - San Siro Stadium In the photo: Alex Sandro (Juventus F.C.); Giorgio Chiellini (Juventus F.C.); Rafael Leao (A.c. Milan);

Condividi l'articolo

MILANO – Il posticipo della domenica sera si conclude con uno scialbo pareggio per 0-0 in Milan-Juventus, risultato che fra queste 2 squadre non si verificava, in gare di campionato, dal 1° dicembre 2007 e all’andata, lo scorso 19 settembre, si era chiusa sull’1-1 a Torino. Pioli e Allegri hanno ripiegato sui moduli annunciati: 4-2-3-1 per il primo malgrado le assenze di Plizzari, Kjaer, Tomori e Pellegri (tutti fuori per guai fisici: rispettivamente operazione al ginocchio, rottura del crociato, problema al ginocchio e guaio muscolare) sommate alla diffida di Hernandez e a Kessie che si trova ancora impegnato in Coppa d’Africa…il secondo, dovendo fare a meno di Bonucci (problema muscolare), Chiesa (lesione al crociato) insieme alle diffide di Danilo, Bernardeschi, Locatelli, ha scelto il classico 4-4-2 in cui ha dovuto inserire Rugani a causa di un De Ligt che si é fermato nel riscaldamento sempre per noie fisiche.

Leggerissimo predominio rossonero

Da subito si nota che la gara é intensa sul piano agonistico e che entrambe non vogliono difendersi rinunciando ad offendere ma il contenuto sarà basso a livello tecnico: al 9′ destro altissimo di Leao e sempre al 9′ Locatelli, diffidato, si fa ammonire per un fallo su Tonali (salterà Juventus-Verona) facendosi seguire fra i cattivi da Leao all’11’ mentre al 13′ il primo squillo bianconero arriva con un sinistro a lato di Cuadrado; al 20′ Szczesny salva su mancino di Leao ma poi Maignan si rende protagonista di un facile parata a danno del destro di Morata al 23′ mentre al 25′ Dybala spedisce fuori di mancino a giro. Fra 28′-34′ miglior momento dei padroni di casa: dopo che Ibrahimovic é uscito per un problema al tendine d’Achille facendo posto a Giroud, Calabria spedisce appena fuori rispetto all’incrocio dei pali destro con il sinistro e al 32′ manda fuori bersaglio di destro prima che, al 34′ su punizione di Giroud, la Juventus faccia muro per salvare prima il sinistro a giro del francese, poi sul mancino di Hernandez e, infine, sul destro di Tonali, finito in angolo grazie a Bentancur…la frazione si conclude con un destro a giro altissimo di Locatelli verso il 36′ e con l’ammonizione di Messias per un fallo su Chiellini al 43′.

Si gioca tanto ma non si conclude nulla

Nella ripresa ecco che Morata manda fuori di testa su cross di De Sciglio al 51’…al 56′ Szczesny blocca un destro di Leao, al 57′ ecco che Rugani salva in modo decisivo una bella sponda di Giroud in mezzo all’area di rigroe e al 61′ ecco i primi cambi milanisti: Saelemaekers per Messias e Bennacer per Diaz, con Krunic avanzato a incursore sulla trequarti mentre Bennacer va a fare il regista accanto a Tonali in una sorta di 4-3-3 in fase di non possesso. Al 66′ Allegri muove le sue prime pedine per cercare di dare freschezza ai suoi, decisamente in condizioni fisiche peggiori malgrado la convincente vittoria per 4-1 con la Sampdoria negli ottavi di Coppa Italia lo scorso martedì: Arthur per Locatelli e Bernardeschi al posto di Cuadrado con McKennie che si sposta a destra lasciando la sinistra all’esterno azzurro, il quale al 68′ corregge fuori di testa un bel traversone di Dybala sfiorando il gol. Al 69′ facile intervento di Szczesny su colpo di testa di Giroud mentre al 74′ Kean rileva Morata…siamo ormai al 76′ quando Rebic e Florenzi rimpiazzano Leao e Calabria (entrambi ancora non in condizioni perfette a causa di recenti infortuni) andando a fare, rispettivamente, l’attaccante sinistro e il terzino destro per un finale in cui Saelemaekers manda addirittura in fallo laterale di destro a giro al 77′ dopo aver rubato la palla in area a De Sciglio prima che McKennie tiri fuori ancora di testa su palla in mezzo di Alex Sandro all’85’ e la sfida si conclude con l’ammonizione di Kean per un fallo in ritardo su Romagnoli mentre al 90′ Rabiot con Kulusevski rilevano Bentancur con Dybala facendo cambiare la Juventus in favore di un rudimentale e teorico 4-5-1 nei 4′ di recupero, in cui non accade nulla di significativo.

Tutti scontenti

Al fischio finale il Milan, dopo aver perso sempre in casa con lo Spezia (1-2 in rimonta nel recupero), riaggancia il Napoli al secondo posto ma si trova dietro ai campani pur avendo 49 punti causa lo 0-1 nello scontro diretto casalingo andato in scena il 19 dicembre oltre a vedere l’Atalanta a un misero -6 mentre la Juventus arriva a 42 lunghezze fermandosi a 2 vittorie consecutive (3-4 sul campo della Roma e 2-0 all’Udinese) ma adesso ha appena 4 punti di scarto sulla Roma, che nel pomeriggio ha vinto 4-2 ad Empoli…lo 0-0, maturato in una gara molto dura sul piano agonistico e dell’intensità, non serve a nessuno e gli obiettivi di ambo le parti sono più in gioco che mai: vedremo dopo la sosta, a mercato finito e con le coppe degli altri continenti agli sgoccioli, cosa succederà al nostro campionato.

Il tabellino

MILAN-JUVENTUS 0-0

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria (76′ Florenzi), Kalulu, Romagnoli (cap.), Hernandez; Krunic, Tonali; Messias (61′ Saelemaekers), Diaz (61′ Bennacer), Leao (76′ Rebic); Ibrahimovic (28′ Giroud). A disposizione: Tatarusanu, Mirante, Gabbia, Stanga, Bakayoko, Maldini. Infortunati: Plizzari, Kjaer, Tomori, Pellegri. Fuori per la Coppa d’Africa: Kessié. Diffidati: Hernandez. Allenatore: Pioli.

JUVENTUS (4-4-1-1): Szczesny; De Sciglio, Rugani, Chiellini (cap.), A. Sandro; Cuadrado (66′ Bernardeschi), Bentancur (90′ Rabiot), Locatelli (66′ Arthur), McKennie; Dybala (90′ Kulusevski); Morata (74′ Kean). A disposizione: Pinsoglio, Perin, De Ligt, Danilo, L. Pellegrini, K. Jorge, Ake. Infortunati: Bonucci, Chiesa. Diffidati: Bernardeschi, Danilo, Locatelli.

ARBITRO: Orsato di Schio.

NOTE: Ammoniti Locatelli, Kean (J) e Leao, Messias (M) per gioco falloso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.