Timeout Channel

Il Portale dello Sport

ROMA-BODØ/GLIMT 4-0 (le pagelle)

Condividi l'articolo

Rui Patricio sv – Spettatore non pagante, si gode il trionfo romanista da posizione privilegiata.

Mancini 6.5 – Sguardo truce, concretezza e interventi rudi quando occorre. Recuperato nel fisico e nel morale.

Smalling 7 – Non ce ne voglia Sua Maestà Samuel, ma ora il Ministro della Difesa è CS6. Dai suoi paraggi non si passa.
Ibanez 6.5 – Tempismo perfetto negli interventi. Roger perché ti ricordi solo ogni tanto dei tuoi grandi mezzi?

Karsdorp 7 –Compiti prevalentemente offensivi, la fase difensiva gli viene agevolata dall’inconsistenza degli esterni gialli. Sicuro nelle coperture.

(dal 40’st) Maitland-Niles sv

Cristante 7 – Suo il taglio sul primo palo che consente ad Abrham di dare il là alla remuntada. Aggredisce, recupera palloni e si lancia in avanti senza dar tregua alla squadra di Knutsen.

Mkhitaryan 7 – Leader silenzioso della mediana mourinhana, disegna giocate degne del suo spessore.

(dal 40’st) Veretout sv

Pellegrini 7 – Molto ispirato, mette Zaniolo davanti al portiere in occasione del raddoppio. Si produce in una gran quantità di pregevoli giocate.

Zalewski 7.5 – Sulla mancina il giovane polacco di Tivoli rinc… (ops) rimbecillisce la banda destra ospite con continue incursioni che generano il panico. Da applausi la sua corsa a perdifiato con assist-cioccolatino per Zaniolo.

(dal 31’st) Sergio Oliveira sv – Per la standing ovation al ragazzino aspirante top player.

Zaniolo 9 – Dire che abbia voglia di spaccare il mondo è riduttivo. Freddo e spietato, fa piangere il Bodø con l’hattrick che chiude il discorso-qualificazione. NZ22 si porta a casa il pallone e il meritato pass-semifinale. E a detta di qualcuno José lo aveva messo da parte… “Olé olé olé Nico Nico” è il tributo dell’Olimpico quando a mezzora dalla fine lascia la ribalta a Felix.

(dal 15’st) Felix 6 – Mezzora in campo al posto dell’hombre del partido. Partecipa alla festa giallorossa.

Abrham 7 – Se la Roma può godersi l’accesso alle semifinali di  Conference League, lo deve anche molto alla rete di TA9 che sblocca il punteggio dopo 6’. Ottavo centro continentale dell’inglese. Certo è che fatto un gol, ne sbaglia un’altra miriade…

(dal 40’st) Carles Perez sv

All. Mourinho 9 – Questa vittoria porta a caratteri cubitali la firma del Mister originario di Setùbal, che a sorpresa  cala l’asso Zaniolo. La sua carta vincente. In carriera ha disputato 11 volte i quarti di finale di una competizione continentali senza mai venir eliminato.

MVP: Zaniolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.