Timeout Channel

Il Portale dello Sport

Virtus Roma, la salvezza è tua! Battuta Omegna 58-69 in gara 3 ed ottenuta la permanenza in A2

Condividi l'articolo

voskuil omegnaE salvezza fu! Al termine di una delle stagione più drammatiche e sofferte della sua storia, la Virtus Roma ottiene una meritata salvezza superando Omegna per 58-69 in gara3 del secondo turno playout di A2, aggiudicandosi la serie per 3-0. Una partita qualitivamente al di sotto della sufficienza, con i piemontesi partiti subito forte volando prima sul 9-0 e poi sul 20-5 (+15, massimo vantaggio omegnese di serata), con una Virtus troppo brutta per essere vera ed alla ricerca ossessiva di un tiro dall’arco fallimentare a discapito di soluzioni maggiormente interne. Il 33-27 per la Fulgor dell’intervallo è sembrato essere fin troppo generoso per Roma, che ad inizio ripresa ha agganciato Omegna grazie a delle belle giocate di Voskuil (12 punti totali), prima che il terzo fallo del danese constringesse coach Esposito a richiamare in panchina il suo gioiello. Il quarto fallo di Iannuzzi ha nuovamente complicato il match dei rossoverdi, con Olasewere a sfruttare un evidente mismatch fisico con Galmarini: il 43-43 del 30′ sa di resa dei conti e nonostante qualche difficoltà ad inizio ultimo quarto la Virtus si fa trovare presente. Il nazionale nigeriano (21 punti ed 11 rimbalzi) e Voskuil condurranno Roma alla vittoria, contro un’Omegna ormai stanca e consapevole del proprio destino (ancora ottima prova di Cappelletti con 18 punti), che la vede stasera retrocedere in Serie B. Per la Virtus più che meritati i festeggiamenti al centro del parquet al termine del match, con tutta la squadra intorno a coach Esposito, che ha preso il posto di Attilio Caja dopo la disastrosa gara3 contro Recanati e predicando calma e sangue freddo ha condotto Roma alla conquista di una doverosa salvezza in questo spareggio finale contro Omegna. Dopo l’autoretrocessione estiva in A2 decisa dal Presidente Toti, la salvezza era l’obiettivo minimo di questa stagione, stasera centrato. Ora si spera che il futuro della Virtus possa essere più roseo rispetto all’annata appena terminata: la sponsorizzazione targata UniCusano sembra andare nella giusta direzione.

Il tabellino:

OMEGNA-VIRTUS ROMA 58-69 (21-11; 33-26; 43-43)

OMEGNA: Zanelli, Iannuzzi 1, Vildera, Cappelletti 18, Galmarini 4, Marusic 6, Casella 5, Banach ne, Gurini 8, Galloway 16 All: Faina

ROMA: Olasewere 21, Meini 2, Maresca 8, Leonzio ne, Callahan 16, Flamini 3, Benetti, Voskuil 12, Casagrande 4, Bonfiglio 3 All: Esposito

fonte foto: Facebook Virtus Roma

Matteo Buccellato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.