Timeout Channel

Il Portale dello Sport

Nations League, per l’Italia,un ultimo sforzo: se batte la Bosnia organizza le Final Four in ottobre (rs web Gazzetta.it)

Condividi l'articolo
Con 9 punti agli azzurri basterà vincere mercoledì a Sarajevo contro la cenerentola del girone per restare primi. In caso di pareggio, l’Olanda non dovrà battere la Polonia

MILANO – Obiettivo raggiunto: Roberto Mancini voleva una vittoria contro la Polonia per poter arrivare all’ultima partita in testa al girone. La vittoria è arrivata – e anche convincente – grazie ai gol di Jorginho su rigore e di Berardi nel finale, e adesso tutto è nella mani dell’Italia.

SFIDA DECISIVA – Primo posto meritato, l’Italia con 9 punti è l’unica squadra del girone che non ha mai perso: due vittorie e tre pareggi, con 5 gol segnati e appena 2 subiti. Se la squadra di Mancini vincerà mercoledì a Sarajevo contro la Bosnia-Erzegovina, cenerentola del girone A1 con appena 2 punti, sarà ininfluente il risultato della sfida tra Polonia e Olanda. A quel punto toccherà all’Italia ospitare le Final Four di Nations League, il prossimo ottobre, a Milano e Torino. Si conoscono già le date: semifinali il 6 e 7 ottobre 2021, le due finali (per primo e terzo posto) il 10 ottobre.

Con un pareggio a Sarajevo, invece, dovremo sperare che l’Olanda (ora a 8 punti) non batta la Polonia (che è a 7). A parità di punti con Olanda e Polonia, l’Italia chiude sempre al primo posto grazie agli scontri diretti, quindi gli azzurri potrebbero pure perdere contro la Bosnia se Olanda e Polonia non andassero oltre il pareggio. L’Italia è dunque a un passo dal traguardo e la convincente vittoria contro la Polonia sarà una spinta morale in più.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.